QR Code: l’anello di congiunzione tra reale e virtuale

I QR Code nella promozione turistica

Oggi voglio parlarvi dei QR Code e di un banner che ho realizzato per la struttura presso la quale lavoro.

QR Code è l’acronimo di Quick Response Code e non è altro che un codice a barre che, come un qualunque codice, attraverso un apposito lettore, può essere “decodificato”.

Cosa si può inserire in un QR Code? Un URL, un messaggio di testo, un numero telefonico o un SMS già compilato con il numero del destinatario ed il messaggio da inviare.

Sono molti i settori nei quali viene sempre più sperimentato il QR Code e sono tantissimi le idee originali che ne vengono fuori. Alcuni inseriscono un QR Code anche sui bigliettini da visita (cosa che credo di fare anch’io a breve perché fa molto geek).

Da qualche settimana nella hall del Conca Park Hotel a Sorrento, abbiamo installato il banner che potete vedere in questa foto

Realtà aumentata al Conca Park Hotel

Si tratta di un sistema molto semplice ed a poco prezzo (come tutte le iniziative che piacciono a me) grazie al quale pubblicizziamo la pagina fan dell’hotel su Facebook ed invitiamo ad effettuare i “check-in” tramite Foursquare e Gowalla in cambio di piccoli bonus.

Nella parte inferiore del banner abbiamo pensato di inserire il collegamento alla scheda dell’hotel su Google Places in modo da rendere immediata l’individuazione della posizione geografica dell’hotel e permettere di utilizzare Google Map per raggiungere i siti di interesse nei dintorni di Sorrento.

Un ultimo QR Code indirizza al sito ufficiale dell’Hotel Conca Park dove i clienti potranno notare il booking engine e prenotarci direttamente il prossimo anno, senza bisogno di intermediari 😉

Come detto prima, si tratta di un sistema molto semplice che si può implementare in qualunque tipo di attività commerciale anche solo con l’ausilio di un semplice foglio di carta formato A4.

Sperimentare: non bisogna mai smettere di sperimentare!

Marcello Coppola

Attualmente sono un "libero" professionista. Sono stato capo ricevimento presso il Grand Hotel Europa Palace di Sorrento, sales manager presso il Conca Park Hotel di Sorrento, consulente di marketing per attività ricettive e ristorative, presidente dell'Associazione Non solo teoria operante nel settore della formazione professionale in ambito turistico. Amo la tecnologia, il Marketing ed i Social Media con una forte connotazione verso il settore del Turismo. Devo molto ad eventi formativi quali "BTO - Buy Tourism Online" ed il "WHR - Web Hotel Revenue". Credo che la formazione continua sia la prerogativa di ogni professionista.

8 pensieri riguardo “QR Code: l’anello di congiunzione tra reale e virtuale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *