Google+ Local: una novità da studiare seriamente!

E’ di ieri la notizia dell’introduzione della funzione “local” all’interno di Google+ Google plus logo.

Accedendo a Google+, sulla colonna di sinistra, abbiamo ora la voce “Pagine locali“. Cliccandoci su ci viene proposta una lista di attività commerciali nelle nostre vicinanze.

Ecco come si presenta Google Plus Local

Google+ pagine locali

Come potete ben vedere ci ritroveremo di fronte alle informazioni contenute nella scheda di Google Places con la possibilità di lasciare una recensione e di leggere le recensioni degli altri visitatori (prerogativa di Tripadvisor). Quindi è importante avere un account su Google Places e realizzare la scheda della propria attività prestando molta attenzione ai contenuti testuale ed alle fotografie.

Interessante anche l’inserimento dei collegamenti agli altri siti dove sono presenti le recensioni online, come potete vedere da quest’immagine:

Recensioni sulle pagine locali di Google

Oltre all’invito a lasciare una recensione, come da consuetudine anche sugli altri siti di recensioni e portali di prenotazioni online, è presente un box contenente il suggerimento di visionare anche altri “Luoghi simili“. Questi ultimi sono molto utili per sapere quali concorrenti tenere sotto controllo per pianificare al meglio la propria strategia di Marketing.

Inoltre, nelle nuove pagine locali di Google è possibile verificare la disponibilità di una camera (nel caso di una struttura ricettiva).

Ecco un esempio:

Comparazione tariffe in Google pagine locali

E’ importante notare come siano sempre presenti prima gli annunci a pagamento, in questo caso “Booking.com“, “Hotels.com“, “Expedia” e “Octopus” e, solo alla fine, quasi come se non avesse ragione d’esistere, il sito ufficiale dell’hotel con la dicitura “Sito del proprietario” che, a voler essere intellettualmente onesti, bisognerebbe sostituire con “Sito ufficiale dell’hotel“.

Ancora una volta, quindi, si rivela fondamentale per la struttura ricettiva investire sul proprio brand acquistando le parole chiave inerenti il proprio nome per poter comparire negli annunci a pagamento, evidenziati con sfondo giallo paglierino.

Continuando l’esplorazione della pagina locale di Google Plus Local notiamo una prerogativa di un altro Social Network: Foursquare. Infatti sono in bella vista i check-in effettuati presso il luogo del quale stiamo visionando la pagina.

Ricapitolando, sembra che Google, con l’introduzione delle “pagine locali” in Google+ abbia l’intenzione di riunire in sé tutti i migliori “servizi sociali” presenti in Rete: Tripadvisor, Foursquare, Booking.com ed Expedia. Quindi di riflesso anche tutti i siti e servizi da essi dipendenti.

Importantissima è anche la funzione delle pagine locali per i ristoranti. Infatti, grazie all’acquisizione dell’anno scorso di Zagat, Google ha a disposizione un database già ben nutrito di ristoranti con tanto di valutazione e recensione.

Insomma, credo che ci troviamo di fronte ad una svolta epocale di Google+, partito tra non poche diffidenze e che, piano piano, si sta manifestando per quello che è: un contenitore senza pari di informazioni capaci di rendere l’esperienza d’acquisto realmente semplice ed “apparentemente” libera.

Vi lascio ad un video illustrativo sulla funzione di Google Plus Local per i ristoranti.

 

Marcello Coppola

Attualmente sono un "libero" professionista. Sono stato capo ricevimento presso il Grand Hotel Europa Palace di Sorrento, sales manager presso il Conca Park Hotel di Sorrento, consulente di marketing per attività ricettive e ristorative, presidente dell'Associazione Non solo teoria operante nel settore della formazione professionale in ambito turistico. Amo la tecnologia, il Marketing ed i Social Media con una forte connotazione verso il settore del Turismo. Devo molto ad eventi formativi quali "BTO - Buy Tourism Online" ed il "WHR - Web Hotel Revenue". Credo che la formazione continua sia la prerogativa di ogni professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *