Indice di qualità di una pagina fan su Facebook

Sembra che tutto, sui Social Network, ruoti intorno al numero di fan e followers. In verità, però, ci sono persone, tra cui io, che credono esistano ben altri metri di giudizio per identficare una pagina fan di qualità o, più in generale, un account sociale di qualità.

Prendiamo, ad esempio, le regioni italiane con gli account più seguiti su Facebook. Ci aiutiamo con la ricerca realizzata dallo “Studio Giaccardi & Associati” e “Officina Turistica” di Robi Veltroni.

Secondo l’ultimo aggiornamento del 12 Agosto 2014. Ecco gli account con più fan:

Studio Giaccardi & Associati e Officina Turistica
Ricerca aggiornata al 12 Agosto 2014

Analizzando i dati dei “mi piace” e dei TAT (Talking About This – Ne parlano) mi sono posto un interrogativo “qualitativo“.

Abituati ad “investire” in inserzioni su Facebook, spesso, si perde il vero obiettivo delle campagne pubblicitarie. Capita, infatti, che agenzie di marketing “farlocche” e aziende che hanno fatto dell’inhouse non una filosofia, ma un escamotage per risparmiare (?), stanzino un budget con il solo obiettivo di aumentare i “mi piace” della pagina fan per poi ostentare numeri altisonanti con i propri colleghi. Quindi, una semplice esigenza di vanità e non di business e comunicazione.

Ponendomi questi interrogativi ho iniziato ad impostare delle “Pagine da tenere sotto controllo“. Ho utilizzato a tal proposito la pagina fan di Sorrento Info, un portale di informazioni turistiche sulla Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana.

Come “competitor” ho impostato gli account regionali presi in considerazione dalla ricerca di cui sopra. Ho scelto i quattro “migliori” account, Tuscany, Visit Sicily, Alto Adige da vivere e Visit Trentino e la regione Campania con InCampania Turismo Bbcc per vicinanza geografica.

Ho costruito, quindi, la seguente tabella:

Indice di qualità di una pagina fan
Saremo, quindi, portati ad affermare che la pagina “Tuscany” sia una gran bella pagina gestita in maniera ottimale e di gran lunga superiore alle altre. Ma, analizziamo un po’ meglio questi dati. Guardando la tabella a colpo d’occhio siamo portati ad affermare che la prima pagina è senza ombra di dubbio ottima, non solo per il numero di fan, ma ance per le interazioni generate.

E’ vero che la pagina Tuscany ha il numero di fan maggiore, ma questo dato da solo non basta per affermare che sia la migliore o comunque una buona pagina anche perché grazie alle inserzioni di Facebook è possibile “acquisire” (comprare?) fan senza particolari meriti.

44.900 interazioni nella settimana generate con 23 post è senza dubbio un risultato lusinghiero, ma, a mio parere, anche questo dato da solo non è in grado di assegnare un punteggio di qualità alla pagina.

Quale, allora, può essere un parametro per giudicare la qualità di una pagina fan?

L’indice di qualità

Credo che per avere un indice “generale” di qualità di una pagina fan si debba definire un valore che incroci tutti i dati a disposizione. Per questo avremo:

Interazioni per post = Interazioni della settimana / Post della settimana

Indice di qualità = Interazioni per post / Numero totale di “Mi piace”

Alla luce di questi calcoli avremo la seguente tabella:

Indice di qualità di una pagina fan
Dopo aver effettuato questo calcolo mi sono chiesto se, in qualche modo, il minor numero di fan potesse fare in modo di ottenere un miglior indice di qualità, ma il dubbio è stato presto fugato dalla seconda posizione occupata non da “InCampania Turismo Bbcc“, ma da “Tuscany” che è la pagina con il maggior numero di “Mi piace” ed il secondo numero maggiore di post pubblicati. Secondo questo calcolo il miglior indice di qualità l’ha ottenuto “Sorrento Info” che, pur avendo il minor numero di fan, pur non avendo postato il maggior numero di contenuti, è riuscito ad ottenere il miglior risultato con quanto in suo possesso.

Cosa ne pensate? 🙂

Marcello Coppola

Attualmente sono un "libero" professionista. Sono stato capo ricevimento presso il Grand Hotel Europa Palace di Sorrento, sales manager presso il Conca Park Hotel di Sorrento, consulente di marketing per attività ricettive e ristorative, presidente dell'Associazione Non solo teoria operante nel settore della formazione professionale in ambito turistico. Amo la tecnologia, il Marketing ed i Social Media con una forte connotazione verso il settore del Turismo. Devo molto ad eventi formativi quali "BTO - Buy Tourism Online" ed il "WHR - Web Hotel Revenue". Credo che la formazione continua sia la prerogativa di ogni professionista.

Un pensiero riguardo “Indice di qualità di una pagina fan su Facebook

  • 26 settembre 2015 in 20:30
    Permalink

    Salve, insegno all’alberghiero di Vico Equense tecnica turistica; seguo con molta attenzione i suoi articoli e addirittura li propongo in classe come lezione per compensare ciò che i libri di testo non riportano: a proposito di ciò sarei molto curiosa di sapere quale metodo ha usato per tirare fuori i dati degli indici di qualità nella tabella n. 2. La ringrazio e mi congratulo per l’ottimo lavoro.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *