Promuovere in rete il proprio hotel

I mercati di tutto il mondo stanno cambiando e questa è un’affermazione ormai stantia. I consumi si spostano sempre più su Internet, soprattutto per quanto riguarda il settore turistico.

Viaggi e voli aerei sono sempre più prenotati tramite il computer perché si ha la possibilità di scegliere autonomamente la propria meta – senza seguire i consiglio interessati di un’operatore di agenzia di viaggi -, di visionare foto, video e leggere commenti sulle strutture alberghiere e di comparare offerte e tariffe in tempo reale.

Oggi, un albergatore che decide di restare fuori dal mercato online, decide di restare fuori dal mercato moderno. Decide di rifiutare prenotazioni. Decide di offrire tariffe sempre più scontate ai Tour Operator tradizionali, invece di vendere le camere autonomamente.

Il Web Marketing Turstico offre innumerevoli opportunità ad alberghi, bed and breakfast ed a tutto il comprato turistico in generale. Piccoli accorgimenti ed iniziative possono portare a notevoli incrementi in termini di fatturato.

Il primo passo, non smetterò mai di dirlo, è la realizzazione del sito web aziendale adeguato al pubblico al quale ci rivolgiamo. Il sito deve essere graficamente attraente, usabile, adeguatamente ricco di informazioni, foto e condizioni dell’hotel. Non bisogna lasciare niente al caso. Dovete immaginare di entrare in un negozio senza commesse. Pensate a come fornire tutte le informazioni senza la necessità che il cliente debba rivolgervi domande. Solo quando il cliente sarà in grado di avere tutte le informazioni indispensabili all’acquisto si fiderà di voi ed effettuerà prenotazioni dirette dal vostro sito ufficiale.

Web Marketing non significa solo avere, ma anche dare. Dare nel senso di spendere qualche sostanza per pubblicizzarsi sul web. Essere presenti sui maggiori portali di booking online è un passo indispensabile, almeno all’inizio. Non si paga nulla per l’inserimento in portali tipo Expedia, Booking e Venere, ma per ogni prenotazione ricevuta è dovuta una commissione.

Vagliate anche la possibilità di essere presenti su portali specializzati in vacanze oppure portali che parlano della città nella quale si trova la vostra struttura turistica. Inserire un collegamento o un banner all’interno di questi portali è un’azione di Web Marketing Turistico che, se fatta con criterio, porta molta soddisfazione (sempre in termini di fatturato).

Oggi vanno tanto di moda i Social Network. Assecondate le mode, ma non dimenticate di crearne di nuove. Inventatevi un modo tutto vostro di essere presenti su Facebook e, se proprio volete, su Twitter.

Le vie del Web Marketing sono infinite e l’ambito turistico è costantemente in espansione. Sperimentate, testate e analizzate i risultati. E ricordate di seguire i corsi di formazione e leggere tanti libri sull’argomento, ma, l’arma migliore è sempre la fantasia!!

Marcello Coppola

Attualmente sono un "libero" professionista. Sono stato capo ricevimento presso il Grand Hotel Europa Palace di Sorrento, sales manager presso il Conca Park Hotel di Sorrento, consulente di marketing per attività ricettive e ristorative, presidente dell'Associazione Non solo teoria operante nel settore della formazione professionale in ambito turistico. Amo la tecnologia, il Marketing ed i Social Media con una forte connotazione verso il settore del Turismo. Devo molto ad eventi formativi quali "BTO - Buy Tourism Online" ed il "WHR - Web Hotel Revenue". Credo che la formazione continua sia la prerogativa di ogni professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *