Google cambia i colori del logo

Lo ammetto: sono uno di quegli utenti standard che impostano Google come pagina predefinita del browser.

Scrivo questo post solo per rendervi partecipi di una piccola curiosità che a qualcuno può sembrare insignificante, ma per qualche altro, più “attento”, può essere uno spunto di riflessione interessante: Google ha cambiato le tonalità di colore all’interno del proprio logo. Tu c’avevi fatto caso? Oppure sono io che lavoro troppo al computer e questo è solo un altro duro colpo infertomi dall’età che avanza?

Ecco il logo fino a qualche giorno fa:

Logo vecchio di Google

ed ecco il logo che ho notato oggi:

Logo nuovo di Google

Tu non noti nessuna differenza? Io vedo tutte le tonalità cambiate. Sono state anche eliminate le ombre più accentuate tanto care ai più appariscenti effetti glossy.

Sommariamente il nuovo logo di Google mi sembra più luminoso e allegro ed il giallo, più tendente all’ocra, mi da una sensazione di profondità, oserei dire quasi di umanità.

Cosa ne dici? Dietro questo “insignificante” cambio di tonalità, secondo te, c’è un più ampio progetto di branding?

Marcello Coppola

Attualmente sono un "libero" professionista. Sono stato capo ricevimento presso il Grand Hotel Europa Palace di Sorrento, sales manager presso il Conca Park Hotel di Sorrento, consulente di marketing per attività ricettive e ristorative, presidente dell'Associazione Non solo teoria operante nel settore della formazione professionale in ambito turistico. Amo la tecnologia, il Marketing ed i Social Media con una forte connotazione verso il settore del Turismo. Devo molto ad eventi formativi quali "BTO - Buy Tourism Online" ed il "WHR - Web Hotel Revenue". Credo che la formazione continua sia la prerogativa di ogni professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *