Notti gratis: la promozione di Booking.com per incentivare i soggiorni lunghi

Notti gratis: offri pernottamenti gratuiti per occupare le camere più a lungo

Notti gratis è la promozione di Booking.com che permette di configurare quella che una volta veniva identificata con il nome “long stay” oppure “7=6” oppure ancora 14=12.

In pratica, la promozione notti gratis di Booking.com nasce con l’intento di incentivare i clienti a soggiornare più a lungo in hotel.

Nell’ottica di ottimizzazione dei ricavi, argomento molto caro al revenue management, i soggiorni lunghi vanno incentivati per più fattori.

  1. Risparmio sui tempi di pulizia della camera: una camera di fermata richiede meno tempo di una di partenza per essere preparata;
  2. Risparmio sulla biancheria: la biancheria da letto, accappatoi ed in alcuni casi anche gli asciugamani non vanno cambiati tutti i giorni in una camera di fermata, mentre in una in partenza va cambiato tutto;
  3. Risparmi sul courtesy kit: una camera di fermata non prevede la sostituzione del flaconcino di shampoo e\o bagnoschiuma a metà, mentre una camera in partenza richiede la sostituzione completa anche le caso ne fosse stata consumata una quantità minima;
  4. Carico di lavoro in portineria: una camera in partenza con conseguente camera in arrivo prevede le operazioni di check-in e check-out che richiedono l’impiego degli addetti al front-office;
  5. Costi di cancelleria: ebbene sì, bisogna tenere in conto anche quelli seppure minimi.

Alcune voci possono sembrare esagerate se non addirittura ridicole, ma, ricordate che Paperon de’ Paperoni ha iniziato con un solo cent. Ogni singolo centesimo, su grossi volumi, forma un numero interessante.

Ora, forse, siamo in grado di capire meglio l’importanza dei soggiorni lunghi invece di quelli mordi e fuggi.

Negli anni, per incentivare gli ospiti a soggiornare almeno una settimana, si è arrivato a definire nei contratti con i tour operator una specifica voce: 7=6 e 14=12 e varianti.

In pratica, se il cliente soggiorna sette notti, una è gratis e ne paga solo sei. Tipo il 3×2 dei supermercati per intenderci.

Oggi Booking.com rende la configurazione di questa offerta molto semplice ed intuitiva senza il bisogno di utilizzare gli escamotage necessari fino a qualche tempo fa: “notti gratis“. Un nome semplice così come lo è la sua configurazione. Vediamo insieme come impostarla.

Configurazione notti gratis

Configurazione notti gratis

Quante notti a pagamento deve prenotare un cliente, per ricevere una notte gratuita? Dipende da più fattori, primo tra i tanti la stagione. In una località di mare, probabilmente ad Aprile si potrebbero voler incentivare i soggiorni di tre notti mentre ad Agosto quelli di almeno sette notti. In questa sezione basta cliccare sul numero di notti a pagamento necessarie per accedere all’offerta.

Quali tariffe?

Quali tariffe?

In alcuni casi abbiamo solo la standard rate, ma in altri casi possiamo avere altre tariffe disponibili. In quest’area possiamo selezionare tutte le tariffe che abbiamo preimpostato con il nostro market manager. In ogni caso, pur essendoci altre tipologie tariffarie, è bene applicare lo sconto esclusivamente alla standard rate altrimenti andiamo a sommare più sconti insieme e potremmo ottenere un risultato tutt’altro che positivo.

Quali camere?

Quali camere?

Come per la precedente scelta per le tariffe, grazie a questo passaggio è possibile scegliere di applicare la promozione notti gratis ad una, alcune oppure tutte le camere presenti nella nostra extranet. Ad esempio potremmo avere necessità di incentivare i soggiorni lunghi in una determinata tipologia di camera e non in tutte. Selezioniamo, quindi, le camere alle quali vogliamo applicare lo sconto e procediamo al passo successivo.

Quando è possibile soggiornare utilizzando la tariffa scontata?

Quando è possibile soggiornare utilizzando la tariffa scontata?

Da calendario possiamo facilmente scegliere le date nelle quali vogliamo inserire lo sconto. Ad esempio, se vogliamo offrire una notte gratis su tre per coloro che soggiorneranno nel mese di Aprile, basta cliccare sul giorno 01 Aprile e poi sul 30 Aprile. In questo modo le caselle dell’intero mese di Aprile si coloreranno di blu ad indicare che i giorni sono stati correttamente selezionati.

Sotto al calendario troviamo una comoda check-box che ci permette di selezionare determinati giorni della settimana anche se, per quanto riguarda l’offerta notti gratis, non trova molta applicazione.

Mostra impostazioni avanzate

Mostra impostazioni avanzate notti gratis

Cliccando sul link “mostra impostazioni avanzate” possiamo decidere di limitare la promozione in un determinato orario della giornata. Ad esempio possiamo rendere visibile l’offerta esclusivamente dalle 2.00 alle 7.00 del mattino. Questa funzione non ha una vera e propria utilità fine a sé stessa, ma potrebbe risultare interessante se inserita in un’operazione di marketing di più ampio respiro.

Inoltre, è possibile permettere di prenotare la promozione senza richiedere i dati di una carta di credito a garanzia rendendo la promozione senz’altro più appetibile, ma anche meno garantita per la struttura.

Credo che la struttura ricettiva, soprattutto quando offre uno sconto, piccolo o grande che esso sia, debba essere in qualche modo tutelata. La misura “minima” è la richiesta della carta di credito a garanzia anche se, sempre più spesso, vengono inserite carte prepagate senza fondi sufficienti in caso di cancellazioni e\o mancati arrivi.

Abbiamo impostato tutti i parametri della nostra promozione. Non ci resta che attivarla e renderla visibile su Booking.com, ma, prima, dobbiamo cliccare sul pulsante “rivedi la tua promozione” dove ci viene presentato un sunto dell’offerta.

La nostra offerta notti gratis è configurata e non ci resta altro che attivarla. Clicchiamo sul tasto “rivedi la tua promozione” e, dopo aver controllato, con attenzione, che l’offerta sia effettivamente quella che abbiamo intenzione di applicare, possiamo cliccare sul pulsante “attiva la promozione“. La promozione notti gratis di Booking.com è online.

Nel prossimo articolo parleremo dell’opzione “chi può vedere questa promozione” che è presente in “offerta base“, “last minute” e “prenota prima“. Per essere informato appena viene pubblicato, se non l’hai ancora fatto, iscriviti alla newsletter di Web e Turismo.

* Questo campo è obbligatorio

Marcello Coppola

Attualmente sono un "libero" professionista. Sono stato capo ricevimento presso il Grand Hotel Europa Palace di Sorrento, sales manager presso il Conca Park Hotel di Sorrento, consulente di marketing per attività ricettive e ristorative, presidente dell'Associazione Non solo teoria operante nel settore della formazione professionale in ambito turistico. Amo la tecnologia, il Marketing ed i Social Media con una forte connotazione verso il settore del Turismo. Devo molto ad eventi formativi quali "BTO - Buy Tourism Online" ed il "WHR - Web Hotel Revenue". Credo che la formazione continua sia la prerogativa di ogni professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *