EVC – Expedia Vitual Card

A Settembre gli hotel partner di Expedia si sono visti recapitare un messaggio nel quale veniva illustrato il nuovo metodo di pagamento di Expedia: EVCExpedia Virtual Card.

Che cos’è l’Expedia Virtual Card? In verità non si tratta di una novità. Lastminute.com adotta questo sistema ormai da anni. In cosa consiste? Fino ad oggi, quando un cliente prenotava una camera in hotel, Expedia inviava una conferma di prenotazione alla struttura nella quale erano riepilogati i dati del cliente e la specifica della prenotazione. Al check-out del cliente, l’albergo doveva emettere fattura ad Expedia che provvedeva al saldo, di norma dopo trenta giorni.

La Expedia Virtual Card, invece, è un metodo più veloce per ricevere il saldo delle prenotazioni. Infatti, insieme ai dati del cliente ed al riepilogo della prenotazione, vengono inviati i dettagli di una carta di credito virtuale composto da un numero ed una data di scadenza. Al check-out del cliente, il receptionist, attraverso un comune POS, provvede all’addebito della Virtual Card e, quindi, incassa immediatamente il saldo della prenotazione così come riportato nel riepilogo inviato da Expedia.

Cosa comporta l’utilizzo della Virtual Card di Expedia? Prima di tutto si snellisce il lavoro di chi si occupa della fatturazione. Infatti, chi non aderisce al sistema EVC deve emettere una ricevuta a zero al cliente, emettere la fattura intestata ad Expedia, accedere ad ExpediaPay, inserire i dati della fattura e della prenotazione ed attendere circa trenta giorni per l’invio del bonifico a saldo delle prenotazioni. Grazie alla Virtual Card, la prenotazione viene saldata immediatamente alla partenza del cliente con conseguente risparmio di risorse umane.

Dopo Lasminute, quindi, anche Expedia snellisce il processo di fatturazione, mentre Booking.com resta ancorato al suo punto di forza: il pagamento diretto in hotel e successiva emissione di fattura per l’ammontare delle commissioni.

Unico punto a sfavore della Virtual Card è che bisogna pagare una percentuale al proprio istituto di credito. Regola, peraltro, valida per tutti i pagamenti con carta di credito.

A mio parere, sicuramente conviene adottare la Expedia Virtual Card!

Marcello Coppola

Attualmente sono un "libero" professionista. Sono stato capo ricevimento presso il Grand Hotel Europa Palace di Sorrento, sales manager presso il Conca Park Hotel di Sorrento, consulente di marketing per attività ricettive e ristorative, presidente dell'Associazione Non solo teoria operante nel settore della formazione professionale in ambito turistico. Amo la tecnologia, il Marketing ed i Social Media con una forte connotazione verso il settore del Turismo. Devo molto ad eventi formativi quali "BTO - Buy Tourism Online" ed il "WHR - Web Hotel Revenue". Credo che la formazione continua sia la prerogativa di ogni professionista.

4 pensieri riguardo “EVC – Expedia Vitual Card

  • 14 settembre 2014 in 09:25
    Permalink

    Buongiorno,
    dopo aver effettuato prelevato il saldo del soggiorno del cliente con i dati della carta di credito expedia, devo consegnare solo la ricevuta degli extra al cliente o anche quella del soggiorno?

    Risposta
    • 23 settembre 2015 in 07:35
      Permalink

      Buongiorno,
      normalmente per le prenotazioni di Expedia, preferisco emettere sempre una fattura ad Expedia per l’importo prelevato dalla virtual card. Al cliente rilascio una ricevuta a zero (senza importo) comprovante il soggiorno e l’eventuale ricevuta per gli extra.

      Risposta
    • 15 luglio 2016 in 13:23
      Permalink

      Ciao Roberto, non c’è bisogno di un POS “particolare”. Con qualunque POS si può prelevare dalla Expedia Virtual Card tramite la funzione PAN manuale.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *