Normativa PSD2 ed hotel: niente di più facile con Nexi

Sei spaventato dall’introduzione della normativa PSD2? Niente paura: le banche hanno già pensato a tutto.

La normativa PSD2 nasce con l’intento di sviluppare sistemi di pagamento elettronico sicuri – con conseguente diminuzione di frodi – efficienti, competitivi ed innovativi per consumatori, imprese ed esercenti senza, però, compromettere l’esperienza d’acquisto degli utenti.

Al fine di ottenere questo risultato, la PSD2 prevede l’introduzione della SCA (Strong Customer Authentication – autenticazione forte del cliente) ed il sistema ad autenticazione senza attrito.

Purtroppo, come spesso accade, ci troviamo di fronte ad una modifica importante nei pagamenti online che ed al contempo ad una mancanza di informazioni preoccupante. Vediamo di riuscire a fare un po’ di chiarezza.

Qualora gli esercenti non dovessero farsi trovare pronti per ottemperare alle necessità di sicurezza richieste dalla normativa PSD2, si verificherà un ricorso massivo alla SCA che richiede l’autenticazione del cliente tramite due diversi fattori appartenenti alle seguenti categorie:

  • Fattore di conoscenza: qualcosa che solo l’utente conosce. Ad es. password statica, codice, numero identificativo personale.
  • Fattore di possesso: qualcosa che solo l’utente possiede. Ad es. token, telefono cellulare.
  • Fattore di inerenza: qualcosa che l’utente è. Ad es. caratteristiche biometriche, impronta digitale.

A questi fattori, per le operazioni online (via internet e mobile) si aggiunge un ulteriore elemento, cioè un codice unico che ad ogni operazione collega importo e beneficiario.

È facilmente intuibile che, qualora l’esercente non si facesse trovare pronto, dovrà prepararsi ad un calo delle conversioni e ad un aumento dei pagamenti falliti.

Una delle novità più rilevanti, oltre a quelle già viste, è il riconoscimento di una figura intermedia tra l’esercente e la banca: i PISP (Payment Initiation Service Providers).

L’esercente sottoscrive un contratto con un prestatore di servizi, il PISP. Il PISP può essere sia la banca sia un altro soggetto abilitato, chiamato TPP (Third Party Providers) ad eseguire servizi di pagamento. Il PISP gestisce gli ordini di pagamento sul sito web dell’esercente. Il prestatore di servizi dispositivi può anche coincidere con la banca presso cui l’esercente detiene il conto.

PSD2 e hotel

Come abbiamo visto la normativa PSD2 richiede nuovi sistemi di sicurezza, ma non dobbiamo preoccuparci. La direttiva è entrata in vigore nel 2016 e tutti i soggetti coinvolti hanno avuto modo di sviluppare sistemi adeguati.

Primo fra tutti per reputazione ed efficienza è sicuramente Nexi con la sua soluzione “Nexi XPay Hotel”, la piattaforma di pagamento online completa per gli hotel.

XPay Hotel di Nexi permette di ricevere pagamenti con Visa, Mastercard, Visa Electron, V-Pay, Maestro, JCB, Union Pay, American Express, Diners. In alternativa sono accettati anche i metodi di pagamento di “nuova” generazione quali Google Pay, Apple Pay, Amazon Pay, Pay Pal, Klarna, Alipay, MyBank, WeChat, iDeal, GiroPay, Przelewy24, Bancontact, epc, BANCOMAT Pay.

La nuova soluzione di Nexi XPay Hotel è stata pensata appositamente per gli alberghi al fine di riuscire a godere di tutte le caratteristiche positive della nuova normativa. Si tratta di un servizio che garantisce l’incasso delle prenotazioni senza contestazione o disconoscimento delle transazioni, grazie ai nuovi servizi integrati.

Prepagato rimborsabile
Deposito anticipato: tariffa di pernottamento per cui potrà essere richiesto il rimborso secondo le Terms&Conditions predefinite dalle regole dei circuiti.

Prepagato non rimborsabile
Deposito anticipato: tariffa di pernottamento per cui non potrà essere richiesto il rimborso secondo le Terms&Conditions predefinite dalle regole dei circuiti.

Garantito con no-show
Tariffa di pernottamento per cui non potrà essere richiesto il rimborso in caso di non fruizione del servizio secondo le Terms&Conditions predefinite dalle regole dei circuiti.

Inoltre, sono disponibili i servizi di pre-autorizzazione e verifica della carta di credito.

Il nuovo servizio di Nexi per hotel è perfettamente integrato con TeamSystem, Booking Expert, GP Dati, Passepartout, Sydat Turismo, 5stelle, Mentefredda e Nozio. Se siete in possesso di altri booking engine, comunque, non preoccupatevi. Basta chiedere e sicuramente anche loro possono interfacciarsi con Nexi XPay Hotel.

Per maggiori informazioni e per l’attivazione del servizio potete consultare il sito ufficiale Nexi XPay Hotel.

Marcello Coppola

Tecnico hardware e docente di informatica prima. IT manager e capo ricevimento in hotel poi. La vita è troppo breve per riuscire a sperimentare tutto ciò che vorrei. Per questo ho deciso di dare vita ad Atlantis Innovation Lab: un laboratorio grazie al quale aiutare le aziende ad accogliere l'innovazione. Credo che la formazione continua sia la prerogativa di ogni professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *