Realizzazione e promozione del sito web aziendale

Scritto da Marcello Coppola

La realizzazione di un sito web da molti è vista come il raggiungimento di un obiettivo: essere presenti su Internet. In realtà si tratta soltanto del primo passo.

Un sito web, per essere veramente “utile” e portare traffico qualificato deve rispondere a determinate caratteristiche. Prima fra tutte un sito web deve essere rispettoso delle linee guida del W3C, dei principi fondamentali dell’usabilità ed essere popolato da contenuti testuali, grafici e multimediali search engine friendly.

Molti credono, a mio parere erroneamente, di doversi affidare ad un SEO o ad un SEM soltanto dopo aver realizzato il proprio sito web, dopo averlo pubblicato, dopo aver iniziato delle campagne di pay per click “fai da te”, insomma, molti credono che il SEO ed il SEM siano dei manutentori il cui compito è intervenire quando c’è qualcosa che non funziona come dovrebbe. In realtà l’attività di ottimizzazione del sito web e di pubblicizzazione dello stesso devono vedere la luce nel momento stesso in cui nasce un sito web. Infatti, è molto più facile e costruttivo guidare nella giusta direzione un progetto web piuttosto che riparare agli errori passati.

Da queste brevi e semplici considerazioni è facile, quindi, intuire che tutto parte dalla scelta della web agency. Ma come scegliere la giusta agenzia alla quale affidare le sorti della propria azienda sul web? Prima di tutto leggiamo ciò che scrivono sul proprio sito web: se riescono ad ispirarci fiducia e ad attirare la nostra attenzione è già un primo passo. Se non riescono ad attirare la nostra attenzione, infatti, è la prima dimostrazione che non sanno comunicare sul web, quindi meglio passare oltre.

Se riescono ad affascinarci tanto da portarci a navigare ulteriormente nel loro sito, è doveroso dare un’occhiata al loro portfolio. Infatti, osservando i progetti realizzati per altri clienti, possiamo iniziare ad intuire con quale visione verrà affrontato il nostro progetto. Se mentre visitiamo i siti dei clienti della web agency in esame abbiamo l’impressione di essere di fronte ad un’azienda vincente, professionale, alla quale daremmo fiducia ed alla quale potremmo essere disposti ad affidare i nostri affari, siamo già al secondo passo. Se, infatti, non abbiamo la sensazione di trovarci di fronte ad un’azienda vincente, probabilmente è la stessa impressione che avranno coloro che visiteranno il nostro futuro sito. E noi non vogliamo che i nostri potenziali clienti abbiano un’impressione poco professionale di noi.

Una volta che la web agency si è guadagnata la nostra fiducia si passa alla fase del contatto. Infatti, iniziano a farsi spazio dentro di noi degli interrogativi importanti: dove si trova la web agency? Si trova nella nostra stessa città? Oppure è distante? Quando avremo qualche dubbio oppure qualche richiesta di assistenza saranno pronti ad intervenire? L’assistenza è inclusa nel canone annuale oppure è previsto un costo ad ogni intervento? Che tecnologia adottano? Avremo un pannello per gestire autonomamente il nostro sito oppure ogni modifica dovrà avvenire intervenendo direttamente sul codice sorgente? Adottano un CMS?

Insomma, mentre decidiamo se affidarci o meno ad una web agency stiamo percorrendo lo stesso cammino che affronteranno i nostri potenziali clienti: visiteranno il nostro sito, vorranno vedere delle foto dei nostri prodotti, vorranno sapere la nostra posizione geografica, le nostre condizioni di vendita, i servizi offerti, le garanzie…è un ciclo continuo. Nel web tutto si rincorre! Mentre pensiamo di voler entrare nel mondo della vendita online, non ci accorgiamo neanche che siamo appena entrati nel mondo degli acquisti online.