Marketing creativo per realizzare offerte d’impatto

Marketing creativo per realizzare offerte d’impatto

Scritto da Marcello Coppola

La Creativà è la vostra arma vincenteNell’era di Internet, sotto il dominio di intermediari online quali Expedia, Booking, Venere e quant’altri, che richiedono la parità tariffaria anche rispetto al sito ufficiale dell’Hotel, l’albergatore ha ancora molte possibilità per riuscire ad incamerare il maggior numero possibile di prenotazioni dirette.
Uno dei metodi più facili e veloci da mettere in pratica sono i pacchetti vacanza. In cosa consiste un pacchetto vacanza? Prendiamo un soggiorno di almeno due notti, aggiungiamo dei servizi (es. transfer, cene, pacchetto benessere), riduciamo di almeno il 10% tutti i costi ed ecco confezionato il nostro pacchetto ad un prezzo appetibile per i nostri potenziali clienti e sul quale i vari portali non potranno obiettare.
Ma come si costruisce un pacchetto vacanza? Cosa inserire in un pacchetto vacanza? Potrei, ma non voglio, fare un elenco di circa dieci, quindici esempi di pacchetti che, con un semplicissima ricerca su di un qualsiasi motore di ricerca posiamo trovare. Gli stessi pacchetti che vengono ripetuti di anno in anno dalle strutture alberghiere anche se portano pochissime prenotazioni oppure nemmeno una. No, non voglio farvi un elenco inutile di pacchetti vacanza. Voglio semplicemente svelarvi un segreto. Voglio donarvi l’ingrediente magico di ogni pacchetto vacanza di successo: la fantasia, l’immaginazione, la creatività.
Semplice, no? Basta pensare ad alcuni servizi divertenti, unici, originali. Sembra facile detta così, vero?
Vi dirò di più. A volte non serve neanche che il pacchetto riceva delle prenotazioni! Sembra assurda come affermazione? Se non ricevo prenotazioni, che mi impegno a fare per trovare delle idee originali, uniche…creative? Risposta: per il posizionamento nei motori di ricerca!
In passato ho avuto modo di sperimentare un pacchetto di Ferragosto per l’Hotel Conca Park in Sorrento. Tutt’ora, a distanza di anni, quel pacchetto risulta in prima posizione per una determinata, e richiestissima, parola chiave su Google.
Questo appena riportato è il classico esempio di “nel bene o nel male l’importante è che se ne parli”. Quindi, non pensate sempre al bene immediato! Non fate sempre la solita domanda: “ma il ritorno dell’investimento c’è?”. Nel web c’è tutta una serie di sfaccettature che vanno prese in considerazione. In Internet la propria identità, la propria immagine, vanno costruite poco per volta, passettino dopo passettino. Non tutti gli investimenti hanno un ritorno immediato e\o misurabile.
La creatività è uno dei fattori che attualmente gli albergatori stanno prendendo sempre più in considerazione. Si sono resi conto che avere contenuti, pacchetti vacanze e, perché no, “personale” uguale agli altri non serve a nulla se non all’appiattimento dell’offerta turistica. E perché un turista dovrebbe scegliere proprio noi se siamo identici agli altri? Allora libertà alla fantasia, all’immaginazione ed alla creatività e spazio libero alle nuove proposte ed alle nuove tecnologie che tanto spaventano gli impiegati della vecchia guardia.
Morale della favola. Non assecondate le mode del momento: siate voi gli “stilisti” dell’offerta turistica.